DVR, DUVRI e P.O.S. Cosa sono e quali sono le differenze

DVR, DUVRI e P.O.S. Cosa sono e quali sono le differenze

DVR – Documento Valutazione Rischi

Il DVR è un documento obbligatorio per le imprese edili che abbiano almeno un dipendente.

Si tratta di un prospetto redatto dal Datore di lavoro – che può avvalersi del supporto tecnico del personale specializzato, entro novanta giorni dalla data di inizio lavori in formato digitale o cartaceo. Il documento indica tutti i rischi presenti in azienda per permettere di adottare misure preventive a tutela dei lavoratori.

Il documento deve contenere diverse informazioni:

  • I dati dell’azienda;
  • La descrizione degli ambienti lavorativi;
  • La descrizione delle mansioni dei dipendenti;
  • L’elenco delle sostanze e delle attrezzature utilizzate;
  • I criteri di individuazione rischi;
  • Le misure di protezione e prevenzione;
  • Il programma di formazione e informazione dipendenti;
  • I nominativi e la descrizione delle mansioni del responsabile alla sicurezza (RSPP), rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS), medico competente e i lavoratori;
  • Le certificazioni degli impianti, le schede di sicurezza dei prodotti, le indagini ambientali.

 

Inoltre deve essere controfirmato dal Datore di lavoro e dai soggetti direttamente coinvolti nella valutazione.

Il DVR necessita di una revisione nel caso in cui ci siano modifiche rilevanti circa l’organizzazione del lavoro o a seguito di infortuni importanti e in questo caso deve essere informato il RLS.

In caso di omissione del DVR sono previste sanzioni importanti a carico del Datore di lavoro che rischia l’arresto dai 3 ai 6 mesi o può essere sanzionato con un’ammenda dai 2.500 euro ai 6.400 euro; il documento incompleto è comunque sanzionabile con un’ammenda dai 1.096 euro ai 4.384 euro.

La valutazione dei rischi in un cantiere consiste nell’individuazione dei possibili rischi causati da diversi fattori: gli agenti fisici come l’esposizione al rumore, ai campi elettromagnetici o alle vibrazioni; gli agenti biologici come i batteri, o chimici come le sostanze tossiche e i solventi; le carenze strutturali come la scarsa illuminazione o i pavimenti pericolanti. Sono tutti fattori che possono influenzare i rischi di incidenti.

Il DVR serve a prevenire i pericoli individuando e studiando tutti i fattori che possono causarli, per la salvaguardia della sicurezza dei lavoratori.

 

 

P.O.S. – Piano Operativo Sicurezza

Il POS è un documento necessario redatto, in cartaceo o digitale, dal Datore di lavoro dell’impresa esecutrice che opera in un cantiere temporaneo o mobile. È complementare al Piano di sicurezza e coordinamento (PSC), perché nel cantiere operano più imprese.

Sia il POS che il PSC, quando previsto, devono essere messi a disposizione dei rappresentanti della sicurezza almeno 10 giorni prima della data di inizio lavori.

In un solo caso non è obbligatorio il POS, ovvero nel caso di lavoratori autonomi.

Il documento deve contenere:

  • I dati identificativi dell’impresa esecutrice incluse le anagrafiche dei responsabili della sicurezza;
  • La descrizione dell’attività;
  • L’elenco delle strutture come i ponteggi, delle macchine e sostanze utilizzate corredate di descrizione e schede di sicurezza;
  • La valutazione del rumore;
  • Le misure preventive dei rischi;
  • L’elenco dei DPI forniti ai lavoratori;
  • La documentazione di formazione e informazione dipendenti;

Anche questo documento è fondamentale nella salvaguardia dell’incolumità dei lavoratori.

In caso di mancata redazione o incompletezza del POS sono previste sanzioni a carico del Datore di lavoro che rischia l’arresto fino agli 8 mesi a seconda dell’entità dei rischi del cantiere o può essere sanzionato con un’ammenda dai 3.000 euro ai 15.000 euro.

 

DUVRI  – Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenti

È un documento che analizza la gestione della sicurezza durante le attività in appalto. È  redatto dal Datore di lavoro committente, con il supporto del RSPP e del SPP, in cartaceo o digitale.

Il DUVRI deve essere redatto in caso di appalti all’interno di un’azienda o di una singola attività produttiva.

Questo documento è parte integrante del contratto di appalto e ometterlo può influire sulla validità del contratto stesso.

Serve a promuovere la cooperazione sull’attuazione delle misure di prevenzione e protezione dai rischi sul lavoro favorendo il coordinamento sugli interventi legati alla sicurezza. L’obiettivo è l’eliminazione dei rischi dovuti alle interferenze tra i lavori delle diverse imprese coinvolte nell’area dell’appalto.

Non è obbligatorio in caso di appalti di servizi di natura intellettuale, o di forniture di materiali o nel caso in cui la durata dei lavori o dei servizi non sia superiore ai cinque uomini/giorno (dato che sta ad indicare l’entità presunta dei lavori nell’arco temporale di un anno).

Non esiste un modello di DUVRI, per questo motivo viene redatto in forma libera scelta dal Datore di lavoro committente, però deve contenere le seguenti informazioni:

 

  • Fasi lavorative e elenco delle imprese che le svolgono corredate di un cronoprogramma;
  • Individuazione e valutazione dei rischi presenti sul posto di lavoro e dei rischi prodotti dalle attività lavorative svolte da ogni appaltatore;
  • Indicazione delle misure di sicurezza consone all’eliminazione o alla riduzione dei rischi interferenti;
  • Indicazione dei DPI e DPC.

 

È complementare al DVR ed è consigliabile che indichi al suo interno i costi per la sicurezza.

Il DUVRI non è necessario nel caso in cui sia stato redatto il PSC, quindi se nel cantiere operano più aziende.

 

I TECNICI DI SIKURO GROUP A VOSTRA DISPOSIZIONE

Safety Job opera da anni nell’ambito della sicurezza nei cantieri edili studiando ed implementando le soluzioni atte alla salvaguardia della salute dei lavoratori snellendo, allo stesso tempo, i processi aziendali.

Un cantiere protetto mette al “Sikuro” i propri lavoratori e permette ai Clienti di Safety Job di crescere senza  pericoli mantenendo un’alta reputazione di responsabilità anche verso i propri partners.

I tecnici di Sikuro Group hanno la competenza per aiutare le aziende che operano in ambito edilizio a predisporre i documenti necessari all’individuazione dei rischi e alla prevenzione degli incidenti sul luogo di lavoro.

Affidarsi a Sikuro è la saggia scelta delle aziende che vogliono emergere per professionalità, responsabilità civica ed etica e che hanno a cuore la sicurezza dei propri dipendenti.


SE VUOI RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI COMPILA IL FORM QUI SOTTO: ti contatteremo presto per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.